Uno sgabello per due

di Emilia Cece (>>>) quello strano rapporto tra Ingeborg Bachmann e Hans Werner Henze. “Così luminoso è il mondo e così dissennato”[1] I.Bachmann Prendiamo spunto dalla revisione de <<l’Idiota di Dostoevskij>> di I. Bachmann che curò il libretto di << Ein monolog der Fursten Myschin zu der Ballettpantomime Der Idiot>> musicato …

Continue reading